PALERMO

Via Trapani, 3 - 091 7654690

BAGHERIA

Corso Butera, 500 – 091 8879450

LUN-VEN

9:00-13:00 | 16:00-19:30

 

Documenti utili

Ecco una panoramica dei documenti necessari per ciascuna tipologia di atto

Documenti relativi al mandante e al procuratore:

  • carta di identità e/o patente e/o passaporto;
  • tessera sanitaria o codice fiscale;
  • se interviene un incapace, autorizzazione giudiziale;
  • se interviene un extracomunitario, permesso di soggiorno;
  • se interviene una società o un altro ente, certificato camerale e statuto vigente (se l’ente ha un consiglio di amministrazione, libro verbali con delibera firmata)

 

In caso di procura a vendere o ad acquistare un immobile:

  • atti notarili di acquisto;
  • in caso di acquisto per successione, dichiarazione di successione;
  • in caso di successione per testamento, verbale di pubblicazione del testamento;
  • visura catastale

Documenti relativi alle parti

  • carta di identità e/o patente e/o passaporto;
  • codice fiscale o tessera sanitaria;
  • eventuale rapporto di parentela e/o coniugio tra le parti;
  • per ciascun soggetto, certificato di stato libero o, se coniugato, estratto per riassunto atto di matrimonio (da cui risulta il regime patrimoniale);
  • per ciascun soggetto separato o divorziato, sentenza o decreto di separazione o divorzio;
  • se interviene un procuratore, procura in originale o copia conforme;
  • se interviene un incapace, autorizzazione giudiziale;
  • se interviene un extracomunitario, permesso di soggiorno;
  • se interviene una società o un altro ente, certificato camerale e statuto vigente (se l’ente ha un consiglio di amministrazione, libro verbali con delibera firmata).

 

Documenti relativi all’immobile oggetto della compravendita

  • atti notarili di acquisto;
  • in caso di acquisto per successione, dichiarazione di successione e accettazione espressa di eredità (in caso di accettazione tacita, certificato di morte);
  • in caso di successione per testamento, verbale di pubblicazione del testamento;
  • prezzo e relative modalità di pagamento (in caso di pregressi “pagamenti”, copia dei relativi assegni e/o bonifici);
  • in caso di presenza di mediatore, fornire i relativi dati e copia degli assegni e/o bonifici con cui sono state pagate le eventuali spese di mediazione;
  • se l’immobile è gravato da ipoteca, conteggio di estinzione (aggiornato alla data dell’atto) e/o lettera della banca di assenso alla cancellazione;
  • eventuale copia del preliminare;
  • se l’immobile è locato, contratto di locazione;

 

Se l’immobile è un fabbricato

  • visura catastale;
  • copia della planimetria depositata in catasto;
  • indicazione di almeno tre confini;
  • permesso di costruire, concessione edilizia, anche in sanatoria;
  • in caso di sanatoria in corso, copia della domanda e delle ricevute di pagamento dell’oblazione e degli oneri concessori (in presenza di vincoli, richiesta di parere dell’Autorità preposta);
  • agibilità;
  • certificato energetico;
  • se il fabbricato fa parte di un condominio, regolamento condominiale e dichiarazione amministratore di insussistenza debiti pregressi e lavori in corso


Se l’immobile è un terreno

  • visura catastale;
  • certificato di destinazione urbanistica;
  • indicazione di almeno tre confini

Documenti relativi alle parti

  • carta di identità e/o patente e/o passaporto;
  • codice fiscale o tessera sanitaria;
  • eventuale rapporto di parentela e/o coniugio tra le parti;
  • per ciascun soggetto, certificato di stato libero o, se coniugato, estratto per riassunto atto di matrimonio (da cui risulta il regime patrimoniale);
  • per ciascun soggetto separato o divorziato, sentenza o decreto di separazione o divorzio;
  • se interviene un procuratore, procura in originale o copia conforme;
  • se interviene un incapace, autorizzazione giudiziale;
  • se interviene un extracomunitario, permesso di soggiorno;
  • se interviene una società o un altro ente, certificato camerale e statuto vigente (se l’ente ha un consiglio di amministrazione, libro verbali con delibera firmata)

 

Documenti relativi all’immobile oggetto della donazione

  • atti notarili di acquisto;
  • in caso di acquisto per successione, dichiarazione di successione e accettazione espressa di eredità (in caso di accettazione tacita, certificato di morte);
  • in caso di successione per testamento, verbale di pubblicazione del testamento;
  • valore della donazione;
  • se l’immobile è gravato da ipoteca, conteggio di estinzione(aggiornato alla data dell’atto) e/o lettera della banca di assenso alla cancellazione;
  • se l’immobile è locato, contratto di locazione


Se l’immobile è un fabbricato

  • visura catastale;
  • copia della planimetria depositata in catasto;
  • indicazione di almeno tre confini;
  • permesso di costruire, concessione edilizia, anche in sanatoria;
  • in caso di sanatoria in corso, copia della domanda e delle ricevute di pagamento dell’oblazione e degli oneri concessori (in presenza di vincoli, richiesta di parere dell’Autorità preposta);
  • agibilità;
  • certificato energetico;
  • se il fabbricato fa parte di un condominio, regolamento condominiale e dichiarazione amministratore di insussistenza debiti pregressi e lavori in corso


Se l’immobile è un terreno

  • visura catastale;
  • certificato di destinazione urbanistica;
  • indicazione di almeno tre confini

Documenti relativi alle parti

  • carta di identità e/o patente e/o passaporto;
  • codice fiscale o tessera sanitaria;
  • eventuale rapporto di parentela e/o coniugio tra le parti;
  • per ciascun soggetto, certificato di stato libero o, se coniugato, estratto per riassunto atto di matrimonio (da cui risulta il regime patrimoniale);
  • se interviene un procuratore, procura in originale o copia conforme;
  • se interviene un incapace, autorizzazione giudiziale;
  • se interviene un extracomunitario, permesso di soggiorno;
  • se interviene una società o un altro ente, certificato camerale e statuto vigente (se l’ente ha un consiglio di amministrazione, libro verbali con delibera firmata)

 

Documenti relativi al mutuo e all’immobile sul quale viene concessa l’ipoteca

  • atti notarili di acquisto;
  • in caso di acquisto per successione, dichiarazione di successione e accettazione espressa di eredità (in caso di accettazione tacita, certificato di morte);
  • in caso di successione per testamento, verbale di pubblicazione del testamento;
  • importo del mutuo;
  • importo dell’ipoteca;
  • se l’immobile è gravato da ipoteca, precedente contratto di mutuo e conteggio di estinzione (aggiornato alla data dell’atto) e/o lettera della banca di assenso alla cancellazione;
  • se l’immobile è locato, contratto di locazione

 

Se l’immobile è un fabbricato

  • visura catastale;
  • indicazione di almeno tre confini;
  • copia della planimetria depositata in catasto;
  • permesso di costruire, concessione edilizia, anche in sanatoria;
  • in caso di sanatoria in corso, copia della domanda e delle ricevute di pagamento dell’oblazione e degli oneri concessori (in presenza di vincoli, richiesta di parere dell’Autorità preposta);
  • agibilità;
  • certificato energetico;
  • se il fabbricato fa parte di un condominio, regolamento condominiale e dichiarazione amministratore di insussistenza debiti pregressi e lavori in corso

 

Se l’immobile è un terreno

  • visura catastale;
  • certificato di destinazione urbanistica;
  • indicazione di almeno tre confini

Documenti relativi alle parti

  • carta di identità e/o patente e/o passaporto;
  • codice fiscale o tessera sanitaria;
  • eventuale rapporto di parentela e/o coniugio tra le parti;
  • visura camerale del cedente e del cessionario (in caso di affitto, di chi affitta e di chi prende in affitto);
  • per ciascun soggetto, certificato di stato libero o, se coniugato, estratto per riassunto atto di matrimonio (da cui risulta il regime patrimoniale);
  • se interviene un procuratore, procura in originale o copia conforme;
  • se interviene un incapace, autorizzazione giudiziale;
  • se interviene un extracomunitario, permesso di soggiorno;
  • se interviene una società o un altro ente, certificato camerale e statuto vigente (se l’ente ha un consiglio di amministrazione, libro verbali con delibera firmata)

 

Documenti relativi all’azienda (e agli immobili aziendali)

  • elenco dei beni compresi nell’azienda da allegare all’atto;
  • licenze ed autorizzazioni per esercitare l’azienda;
  • titoli di provenienza dell’azienda e degli immobili aziendali;
  • in caso di acquisto per successione, dichiarazione di successione e accettazione espressa di eredità (in caso di accettazione tacita, certificato di morte);
  • in caso di successione per testamento, verbale di pubblicazione del testamento;
  • corrispettivo della cessione (o canone dell’affitto) e modalità di pagamento;
  • se gli immobili aziendali sono gravati da ipoteca, precedente contratto di mutuo e conteggio di estinzione (aggiornato alla data dell’atto) e/o lettera della banca di assenso alla cancellazione;
  • se gli immobili aziendali sono locati, contratto di locazione;
  • eventuale copia del preliminare;
  • elenco dipendenti;
  • elenco cespiti ammortizzabili, delle rimanenze e dei beni immateriali e dei relativi valori;
  • elenco dettagliato dei debiti, dei crediti e dei contratti aziendali;
  • eventuale clausole di garanzia sulla consistenza patrimoniale

 

Se il compendio aziendale comprende uno o più fabbricati:

  • visura catastale;
  • indicazione di almeno tre confini;
  • copia della planimetria depositata in catasto;
  • permesso di costruire, concessione edilizia, anche in sanatoria;
  • in caso di sanatoria in corso, copia della domanda e delle ricevute di pagamento dell’oblazione e degli oneri concessori (in presenza di vincoli, richiesta di parere dell’Autorità preposta);
  • agibilità;
  • certificato energetico;

 

Se il fabbricato fa parte di un condominio:

  • regolamento condominiale e dichiarazione amministratore di insussistenza debiti pregressi e lavori in corso

 

Se il compendio aziendale comprende uno o più terreni

  • visura catastale;
  • certificato di destinazione urbanistica;
  • indicazione di almeno tre confini”

Documenti relativi ai soci:

  • carta di identità e/o patente e/o passaporto;
  • tessera sanitaria  o codice fiscale;
  • se interviene un procuratore, procura in originale o copia conforme;
  • se interviene un incapace, autorizzazione giudiziale;
  • se interviene un extracomunitario, permesso di soggiorno;
  • se interviene una società o un altro ente, certificato camerale e statuto vigente (se l’ente ha un consiglio di amministrazione, libro verbali con delibera firmata)

 

Dati e documenti relativi alla costituenda società:

  • tipo sociale (ad esempio, s.n.c., s.a.s., s.r.l. o s.p.a.);
  • oggetto sociale (inviare file .doc);
  • ragione o denominazione sociale, sede sociale, capitale sociale e sua ripartizione, durata, dati degli amministratori e, se nominati, dei sindaci;
  • se s.r.l. o s.p.a., versamento in banca del 25% del capitale (100%, se socio unico);

 

in caso di conferimento di immobili (oltre a quanto richiesto per i trasferimenti immobiliari), perizia di stima

 

N.B. subito dopo la stipula, ai fini dell’iscrizione nel registro dell’imprese, dovranno essere forniti la PEC e la partita IVA della società

Documenti relativi al cedente e al cessionario:

  • carta di identità e/o patente e/o passaporto;
  • tessera sanitaria o codice fiscale;
  • se interviene un procuratore, procura in originale o copia conforme;
  • se interviene un incapace, autorizzazione giudiziale;
  • se interviene un extracomunitario, permesso di soggiorno;

 

se interviene una società o un altro ente, certificato camerale e statuto vigente (se l’ente ha un consiglio di amministrazione, libro verbali con delibera firmata)

Documenti relativi alla cessione e alla società:

  • visura camerale e statuto vigente della società (in caso di società di persone, patti sociali aggiornati in formato .doc);
  • se il cedente rivestiva cariche sociali, nome di chi in futuro rivestirà dette cariche;
  • se la società cambia ragione o denominazione, atti di acquisto degli immobili;
  • eventuali certificati di proprietà autoveicoli, natanti e/o aeromobili;
  • eventuale documentazione di marchi e/o brevetti
  • carta di identità e/o patente e/o passaporto;
  • codice fiscale o tessera sanitaria;
  • estratto per riassunto atto di matrimonio (da cui risulta il regime patrimoniale);
  • se i coniugi sono titolari di immobili, atti notarili di acquisto

Documenti relativi ai coniugi:

  • carta di identità e/o patente e/o passaporto;
  • tessera sanitaria  o codice fiscale;
  • estratto per riassunto atto di matrimonio (da cui risulta il regime patrimoniale);

 

 

Documenti relativi all’immobile oggetto del fondo patrimoniale:

  • atti notarili di acquisto;
  • in caso di acquisto per successione, dichiarazione di successione e accettazione espressa di eredità (in caso di accettazione tacita, certificato di morte);
  • in caso di successione per testamento, verbale di pubblicazione del testamento;
  • valore degli immobile;

 

Se l’immobile è un fabbricato:

  • visura catastale;
  • copia della planimetria depositata in catasto;
  • indicazione di almeno tre confini;
  • permesso di costruire, concessione edilizia, anche in sanatoria;
  • in caso di sanatoria in corso, copia della domanda e delle ricevute di pagamento dell’oblazione e degli oneri concessori (in presenza di vincoli, richiesta di parere dell’Autorità preposta);
  • agibilità

 

Se l’immobile è un terreno:

  • visura catastale;
  • certificato di destinazione urbanistica;
  • indicazione di almeno tre confini

Documenti relativi al de cuius (soggetto defunto)

  • testamento olografo (scritto, datato e sottoscritto di pugno dal de cuis);
  • estratto per riassunto degli atti di morte recante la dicitura “Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di servizi pubblici” (in carta libera per uso successione);
  • carta di identità e/o patente e/o passaporto;
  • codice fiscale o tessera sanitaria;
  • eventuali rinunce all’eredità;

 

Documenti relativi al soggetto che richiede la pubblicazione del testamento

  • carta di identità e/o patente e/o passaporto;
  • codice fiscale o tessera sanitaria;
  • eventuale rapporto di parentela e/o coniugio

Documenti relativi al de cuius (soggetto defunto)

  • carta di identità e/o patente e/o passaporto;
  • codice fiscale o tessera sanitaria;
  • estratto per riassunto degli atti di morte recante la dicitura “Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di servizi pubblici” (in carta libera per uso successione);
  • eventuale pubblicazione di testamento;
  • eventuali rinunce all’eredità;
  • in caso di accettazione con beneficio di inventario, verbale di inventario;
  • rapporto di parentela e/o coniugio con gli eredi e/o i legatari;
  • certificato di stato di famiglia “storico” (in carta libera per uso successione);
  • certificato di stato libero o, se coniugato, estratto per riassunto atto di matrimonio (da cui risulta il regime patrimoniale);
  • se separato o divorziato, sentenza o decreto di separazione;
  • eventuali atti di donazione effettuati dal defunto;

 

Documenti relativi a ciascun beneficiario (erede o legatario)

  • carta di identità e/o patente e/o passaporto;
  • codice fiscale o tessera sanitaria;
  • eventuale sussistenza per richiedere le agevolazioni “prima casa”;
  • eventuale sussistenza dei presupposti per richiedere l’agevolazione per prosecuzione dell’esercizio dell’attività di impresa;
  • in caso di pregresse donazioni agli eredi e ai legatari, copia degli atti di donazione

 

Documenti relativi alle attività

  • valore dell’eredità devoluta a coniuge e discendenti;
  • per ciascun immobile, visura catastale;
  • per ciascun terreno, certificato di destinazione urbanistica;
  • in caso di conti correnti bancari, libretti di risparmio, fondi di investimento e/o titoli (esclusi BOT, CCT e altri titoli di Stato), certificazione bancaria dei rapporti intestati al defunto alla data del decesso;
  • in caso di cassetta di sicurezza (intestata o cointestata al defunto), verbale di apertura e di inventario;
  • in caso di azienda individuale, visura camerale, situazione patrimoniale (al netto dell’avviamento e senza rivalutazione delle immobilizzazioni) alla data della morte;
  • in caso di quote di società, visura camerale, situazione patrimoniale (al netto dell’avviamento e senza rivalutazione delle immobilizzazioni) alla data della morte atto costitutivo e statuto aggiornato;
  • in caso di veicoli, non vanno inseriti in successione, ma occorre chiedere al P.R.A. l’intestazione a nome del nuovo titolare;
  • in caso di imbarcazioni, libretto di navigazione e valore di mercato;
  • in caso di navi o aeromobili, certificato dei pubblici registri recante l’indicazione degli elementi di individuazione e valore di mercato;
  • in caso di crediti del de cuis, titolo di legittimazione (se debitore è lo Stato, provvedimento di riconoscimento del credito) e importo del credito;

 

Documenti relativi alle passività

  • in caso di passività bancarie, documenti giustificativi (ad esempio, certificazione bancaria del mutuo o del saldo negativo del conto corrente);
  • in caso di mutuo su beni ereditari, atto di mutuo e dichiarazione di sussistenza di debito rilasciata dalla banca con firma autenticata (mod. 37);
  • in caso di spese mediche (sostenute negli ultimi sei mesi di vita), fatture e relative quietanze delle spese (sempre in originale);
  • in caso di spese funerarie, fatture (deducibili in misura non superiore ad euro 1.032,91)

NB Non è necessario, portare in detrazione le passività, se l’attivo ereditario è inferiore alla        franchigia (coniuge e figli hanno una franchigia di un milione di euro ciascuno).

Richiedi un appuntamento

Compila il form e verrai ricontattato il più presto possibile


Accetto e acconsento la Privacy Policy del sito (richiesto)


Anti Spam



SEDE PALERMO

SEDE BAGHERIA